Per qualsiasi informazione contattaci ora!

Con i termini di imaging o imaging biomedico o diagnostica per immagini ci si riferisce al generico processo attraverso il quale è possibile osservare un’area di un organismo non visibile dall’esterno. La radiologia è la branca della medicina che principalmente si occupa di tutto ciò[1].

L’imaging strutturale rivela l’anatomia del cervello[2], mentre l’imaging funzionale[3] introducendo la dimensione tempo consente di osservare l’attività cerebrale di una persona mentre svolge un compito cognitivo.

Oltre ad avere importanza fondamentale nella diagnostica, attraverso queste tecniche di imaging si possono anche effettuare terapie come nel caso della radiologia interventistica[23].

Storicamente, alcune tecniche diagnostiche di immagine, come l’ecografia e l’imaging a risonanza magnetica, pur non essendo ottenute tramite l’emissione di radiazioni ionizzanti, fanno parte in ogni caso del corpus radiologico e sono tuttora entrambe insegnate durante il corso di Specialità in Radiodiagnostica.

Per la scintigrafia, tomografia ad emissione di positroni e la tomografia ad emissione di fotone singolo occorre invece il diploma di specialità in Medicina nucleare.

 

Fonte Wikipedia

image_pdfimage_print
Leave a reply